menu

naturopatia

Basata sulla filosofia olistica, la naturopatia si occupa di prevenzione, educazione e promozione della salute. L’olismo è un approccio sistemico e globale alla persona, che viene vista in tutto il suo insieme: corpo, psiche ed emotività, senza tralasciare i suoi pensieri, il suo spirito, il senso che dà alla sua vita. Il naturopata non si occupa dunque di malattie, diagnosi, cura, come avviene nella medicina tradizionale, ma di accompagnare la persona in un percorso, affinché comprenda o ritrovi la sua missione e possa vivere sana e felice; per questa ragione può diventare un’alleata della medicina ufficiale. La naturopatia valuta la vis medicatrix naturae, l’energia vitale, e aiuta le persone a conservarla o a recuperarla nel caso di malattie, a rivedere gli stili di vita scorretti che riguardano l’alimentazione, il sonno, le relazioni e il lavoro, e suggerisce dei metodi naturali per porre rimedio agli squilibri. Questi metodi, sempre preceduti da un colloquio approfondito, sono la riflessologia, la meditazione, i fiori di Bach, l’iridologia, gli oli essenziali, la fitoterapia, la tecnica metamorfica, il riequilibrio alimentare.

 

riflessologia plantare

La riflessologia ha origini molto antiche e si basa sulla consapevolezza che nei nostri piedi è riflesso l’intero corpo; attraverso la riflessologia plantare, dunque si possono raccoglierne i messaggi. Questa tecnica non è un metodo per diagnosticare malattie ma una valutazione energetico-funzionale globale, che può essere utilizzata per favorire il riequilibrio e ha un forte valore di prevenzione. È una tecnica non invasiva, efficace e naturale, che produce uno stimolo volto ad attivare le risposte interne di autoregolazione dell’organismo. La sua azione si esplica con la stimolazione, mediante pressione manuale, di specifici punti di riflesso posizionati sui piedi e relazionati energicamente con organi e apparati. Grazie alle reti neurali associate ai circuiti neuro-riflessi, la riflessologia agisce sul sistema nervoso, endocrino, immunitario, circolatorio, ormonale, portando a un riequilibrio profondo e globale e ripristinando l’omeostasi, la naturale tendenza dell’organismo al raggiungimento di una stabilità relativa. Il massaggio riflessologico rafforza la tendenza del corpo all’autoconservazione, stimolando i processi di autoregolazione e autoguarigione.